La Falls and Syncope Unit (FASU)

La Falls and Syncope Unit (FASU) del St. James’s Hospital di Dublino rappresenta un centro di riferimento, nazionale e internazionale, specializzato nell’inquadramento diagnostico-terapeutico di sincopi e cadute, sintomi dello spettro “dizziness”, disturbi della marcia e dell’equilibrio.

Al centro afferiscono oltre 5000 pazienti l’anno, di ogni fascia di età, inviati in consulenza da altri reparti dell’ospedale o dagli specialisti e dai medici di famiglia del territorio di Dublino e non solo.

La FASU si colloca all’interno dell’Ospedale St. James’s, situato nella zona sud di Dublino, nell’area denominata Kilmainham (Dublino 8). Nello specifico, la FASU si colloca all’interno del Mercer’s Institute for Successful Ageing (MISA), un’ampia struttura che rappresenta il fulcro di un’attività assistenziale geriatrica interamente improntata al supporto del paziente anziano e di una favorevole evoluzione dei processi di invecchiamento. In questo contesto, la FASU nasce e si sviluppa come un centro specializzato nella gestione di sincope e cadute in pazienti di tutte le età, ma con una particolare attenzione al paziente anziano, nel quale questi eventi rappresentano sicuramente una potenziale minaccia per un invecchiamento “di successo”.

I percorsi

All’interno della FASU, ogni paziente viene sottoposto ad una prima valutazione comprensiva di raccolta anamnestica, esame obiettivo, elettrocardiogramma e test di ortostatismo attivo con monitoraggio pressorio battito-battito (Active Stand Test).

Successivamente, viene impostato un percorso diagnostico personalizzato in base alla storia clinica del paziente. Nello specifico, la FASU offre la possibilità di svolgere i seguenti esami di approfondimento:

  • Tilt Table Test (comprensivo di videoregistrazione)
  • Massaggio dei Seni Carotidei sec. il Metodo dei Sintomi
  • Test per lo studio del sistema nervoso autonomo
  • Holter ECG prolungato (fino a 7 giorni)
  • Monitoraggio Cardiaco Impiantabile
  • Monitoraggio ambulatoriale della pressione arteriosa nelle 24h
  • Manovra di Hallpike, eseguita direttamente dal team della FASU nei pazienti con sospetta vertigine parossistica benigna e seguita dalle manovre di trattamento (qualora indicate)

La multidisciplinarietà

La FASU si caratterizza come una Syncope Unit con un approccio specificamente geriatrico, tuttavia rappresenta anche un ottimo esempio di multidisciplinarietà, in quanto si colloca all’interno di una rete di collaborazione con altri specialisti, che collaborano con il team della FASU al fine di fornire al paziente un inquadramento diagnostico completo e un trattamento appropriato. Tra le collaborazioni più proficue all’interno del St. James’s Hospital rientrano sicuramente quelle con la cardiologia, la neurologia, la TIA and Stroke Clinic e la Bone Clinic. Inoltre, all’interno della stessa FASU è attivo un servizio di fisioterapia, che svolge un ruolo fondamentale nel trattamento dei pazienti che necessitano di riattivazione motoria – per es. in caso di decondizionamento correlato ad allettamento o immobilizzazione prolungata – e ai pazienti con disturbi dell’equilibrio e della marcia correlati a patologie vestibolari, che necessitano di interventi riabilitazione vestibolare.

Il team

Il team della FASU si compone di medici e infermieri specializzati nell’inquadramento diagnostico-terapeutico di sincopi e cadute, che lavorano in sinergia al servizio del paziente. In particolare, la FASU si caratterizza per il ruolo centrale delle “Nurse Specialist” (infermiere specializzate), un’equipe di infermiere con una formazione di impronta cardiologica, che hanno ricevuto successivamente una specifica formazione relativa alla gestione di sincopi e cadute e allo svolgimento dei relativi esami diagnostici. Infine, il team include i fisioterapisti, tra cui una figura specializzata nell’attuazione di interventi di riabilitazione vestibolare.